Porte Aperte Nuovi Alberi al Forte Tenaglie!

La consueta giornata della Piuma aperta alla cittadinanza si arricchisce di un momento speciale per festeggiare i 25 anni della Cooperativa Sociale La Cruna: dopo la visita guidata pianteremo 25 nuovi alberi al Forte Tenaglie!
Vi aspettiamo al Forte Tenaglie sabato 19 marzo (ore 14.30 accoglienza e iscrizioni). Faremo un giro guidato del Forte, dei suoi ambienti storici e naturalistici, per conoscerne la storia passata e presente, i progetti e l'impegno dell'Associazione La Piuma, l'attività di recupero e riapertura.
Un'occasione per goderne i prati e il panorama sulla città.
 
Le offerte libere raccolte ci consentiranno di proseguire il recupero e la manutenzione del forte nonostante i mesi di chiusura e gli eventi annullati.
Ma sarà anche un'occasione speciale: la cooperativa sociale La Cruna per festeggiare i suoi 25 anni di attività ha scelto di donare al Forte 25 nuovi alberi, che insieme pianteremo in un'area appena recuperata e mai aperta al pubblico!
 
In un tempo di situazioni drammatiche, incertezze e distruzioni, vogliamo fare sinergia per piantare semi importanti di un mondo diverso.
Fa più rumore un albero che cade.
Noi stiamo crescendo una foresta.
Vi aspettiamo per condividere questo momento.
 
COME ARRIVARE
Il modo più ecologico?
Arrivare a piedi! Puoi salire:
- da Principe (Salita San Rocco + Salita Granarolo + Via B. Bianco)
- da Dinegro (Salita degli Angeli)
- da Sampierdarena (Salita al Forte Crocetta)
Con autobus 38 fino a capolinea Granarolo + 10 minuti a piedi
Con cremagliera Principe-Granarolo + 15 minuti a piedi.
Con autobus 355 da piazza Pestarino fino a fermata Bianco 5 (2603)
Con autobus 66 da Dinegro fino a fermata Via alle Mura di Porta Murata
In auto/moto fino all'inizio dello sterrato su via Bartolomeo Bianco.
19 febbraio, Porte Aperte al Forte Tenaglie

Un porte aperte con la visita guidata del Forte, che ogni volta si arricchisce di nuovi aneddoti e dei progressi nel recupero degli spazi.

Un giro guidato del Forte Tenaglie, dei suoi ambienti storici e naturalistici, per conoscerne la storia passata e presente, i progetti e l'impegno dell'Associazione La Piuma, l'attività di recupero e riapertura. Un'occasione per goderne i prati e il panorama sulla città.

Le offerte libere raccolte ci consentiranno di proseguire il recupero e la manutenzione del forte nonostante i mesi di chiusura e gli eventi annullati.

 

COME ARRIVARE
Il modo più ecologico? Arrivare a piedi! Puoi salire:
da Principe (Salita San Rocco + Salita Granarolo + Via B. Bianco)
da Dinegro (Salita degli Angeli)
da Sampierdarena (Salita al Forte Crocetta)
da Certosa (sentiero da Giardini di via Mansueto > Porta di Granarolo)
da Righi (Circuito Fitness Attrezzato + via al Forte Begato).
Con autobus 38 fino a capolinea Granarolo + 10 minuti a piedi.
Con cremagliera Principe-Granarolo + 15 minuti a piedi.
Con autobus 355 da piazza Pestarino fino a fermata Bianco 5 (2603)
Con autobus 66 da Dinegro fino a fermata Via alle Mura di Porta Murata
In auto/moto fino all'inizio dello sterrato su via Bartolomeo Bianco.
PNRR, stanziati 3,4 milioni per valorizzare Forte Tenaglie

Molti di voi hanno letto sui giornali di questi giorni la novità. 3,4 milioni di Euro del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (lo stanziamento europeo Next Generation EU) saranno destinati dal Comune di Genova al restauro di un bene di sua proprietà, il Forte Tenaglie, in concessione alla Piuma da 10 anni.
Questo genere di fondi sono ripartiti prima dall'Europa e poi dallo Stato italiano secondo voci di spesa ben precise e vincolanti, non possono essere usati a piacimento per qualunque ambito della vita cittadina.
 
Nel caso dei fondi destinati ai Forti, ci siamo trovati avvantaggiati dal fatto di avere già nel cassetto da qualche anno dei progetti (e relativi consulenti e autorizzazioni) in stato avanzato di sviluppo, sul recupero di tutta la parte sottostante la Casa del Telegrafo.
A questo si è unito il riconoscimento per l'attività e i progressi fatti da una piccola associazione di volontari in questi dieci anni di attività, portando il Forte nella sua estensione da uno stato di degrado, abbandono e impraticabilità ad un luogo curato e disponibile a tante iniziative, come sa chi lo visita.
Come genovesi abbiamo bene in mente certe esperienze fallimentari con milioni di soldi pubblici per un restauro lasciato poi per anni ai vandali e all'abbandono. Il PNRR arriva invece al Forte Tenaglie alla luce di una gestione che si è consolidata e ha ancora ampie potenzialità di essere sempre più in rete e a servizio della città. Questa è la differenza che ci dà fiducia, nonostante sentiamo sul collo l'enorme responsabilità di gestire e valorizzare un bene su cui lo Stato investe oggi una simile cifra.
 
Ci sono tante altre priorità in città, lo abbiamo ben presente occupandoci quotidianamente di progetti sociali. Ma è fondamentale oggi, per avere sguardo lungo e non continuamente influenzato dalle emergenze, capire che il benessere delle persone si coltiva a monte di tante situazioni e di tanti apparenti bisogni. Offrire spazi di natura, socialità, formazione, lavoro, cultura e nuove possibilità, questo rende solida la salute psico-fisica delle persone e le motiva ad affrontare insieme anche i tunnel più bui.
Ne abbiamo fatto esperienza qui in questi primi dieci anni, della quantità di persone, dai piccoli agli anziani, che attraverso la bellezza e lo spirito di questo ambiente si sono messe in moto, motivate, attivate, impegnate, o anche semplicemente rigenerate a livello personale.
 
Ora vi chiederete: ma cosa ci facciamo con un forte così grande restaurato? Da subito ci siamo messi all'opera coinvolgendo soci, amici, realtà che hanno collaborato con noi, per immaginare le attività e le opportunità che possono prendere vita negli spazi che saranno rimessi in sesto.
Le accenniamo in poche parole, per rendere l'idea.
- Un'area parco pubblico presidiata con accesso dedicato.
- Uno spazio eventi interno-esterno con cucina e servizi.
- Un intero polo didattico-formativo pienamente accessibile, con laboratori tematici su ambiente, musica, storia, educazione e artigianato.
Tutto questo non da soli, ma implementando quelle collaborazioni con realtà cittadine, scuole ed enti che in questi anni hanno condiviso lo spirito di restituire il Forte alla città.
 
Il sogno continua, la responsabilità aumenta, vogliamo vivere questa grandiosa opportunità insieme a tutte le persone che ci danno una mano e a quelle che si coinvolgeranno nei prossimi mesi.
 
Per saperne di più, il Comunicato del Comune di Genova: https://smart.comune.genova.it/comunicati-stampa-articoli/pnrr-libera-alla-valorizzazione-di-forte-tenaglie-con-34-milioni-di-euro
Grande Castagnata al Forte - 13 novembre ore 14.30

Le volontarie e i volontari della Piuma vi invitano alla tradizionale castagnata nello splendido scenario del Forte Tenaglie, un momento di convivialità, conoscenza e sostegno ai progetti sociali e di recupero in corso. Appuntamento sabato 13 novembre dalle ore 14.30 presso il Forte Tenaglie (via al Forte Tenaglia 24 su Maps).
Per questo tipo di evento è necessario il green pass.

https://www.facebook.com/events/233890288727595